Consorzio Baja Sardinia  
 
Un dolce pendio, un selvaggio lembo di sabbia che scivola verso una baia, un mare turchese circondato da rocce di granito che cambiano colore alle prime luci dell’alba e al tramonto...in quest'angolo di paradiso che si affaccia a nord verso l'isola di Caprera ed a Ovest verso il Golfo di Arzachena è nata Baja Sardinia.

Un posto vivo, bellissimo e ricco di profumi che il maestrale trasporta dalla vegetazione dell’entroterra.
Nel 1961 Domenico Gentili, il più anziano dei fratelli titolari della Panigal (quella del sapone “Sole”), si innamorò di questa terra.
Rimase letteralmente colpito dalla natura selvaggia e da quel mare unico per la sua bellezza.

In tale anno il Sig. Gentili, acquistò da Michele Ragnedda 90 ettari nell’area di Cala Battistoni che poco dopo divenne Baja Sardinia, nel comune di Arzachena.
Il 14 luglio 1962 venne inaugurato il primo ristorante, il Pappagallo.

Da Brescia, in attesa di costruire le prime ville arrivarono le prime baracche di legno trasformate in camere d’albergo. Successivamente partirono gli edifici in muratura, come gli alberghi Tuf-Tuf (oggi Forte Cappellini), il Mon Repos ed il Club Hotel.

Così è nata Baja Sardinia, in un angolo della Gallura nel Nord Est della Sardegna, praticamente di fronte all’isola di Caprera.
Negli anni a seguire molti bolognesi si fecero costruire ville con viste davvero uniche sul mare.
La spiaggia negli anni 70 IX Trofeo Mondo Sommerso tenutosi nel 1968 Relax in spiaggia Foto aerea del Forte Cappellini Baja Sardinia nel 1961 Proclamazione di Miss Baja Sardinia al Perroquet Veduta di Baja Sardinia negli anni 70 Divertimento nelle estati di BajaDomenco Gentili accanto alla sua scultura Ospiti del locale Ritual Veduta di Baja Sardinia negli anni 70 Antonio Sacchetti e Domenico Gentili con ospitiLa spiaggia negli anni 70 Franca e Domenico Gentili Scultura in granito realizzata da Lucifero Sgarbati, alias Domenico Gentili l'Altra Baja, oggi Porto Piccolo Foto notturna della Baja oggi
Domenico Gentili ha attivato un indotto del quale beneficiano tantissimi gallurei che lavorano in una quindicina di alberghi, oltre a dieci ristoranti e numerosi negozi. Oggi a Baja Sardinia ci sono circa 400 immobili tra ville e appartamenti.
Baja Sardinia, Arzachena e la Sardegna intera è giusto che non lo dimentichino, perché anche se oramai da anni non è più sotto i riflettori della cronaca, il Sig. Domenico Gentili è stato il vero primo pioniere (un anno prima che il Principe Ismaelita Karim Aga Khan fondasse la Costa Smeralda) del territorio di Arzachena.
Link Interessanti:
articolo del 9 Giugno 2011 del Resto del Carlino:
"I Bolognesi che fecero l'Impresa"
50 anni di Baja Sardinia: foto della serata e link alla canzone dedicata alla Baja Sardinia
 

Meteo

Voli

Eventi

Come Arrivare

Numeri Utili

Contattaci

Facebook

AREA RISERVATA
CONSORZIO DEL COMPRENSORIO DI BAJA SARDINIA
Strada Dei Pini 07021 Arzachena (OT) - Tel. +39 0789 99091 - Vigilanza +39 347 3651411
emweb.it